Hotel offre stanze al personale medico

N.V.28.03.2020

Un intero albergo a disposizione dei medici e degli infermieri che in questi giorni difficili lavorano all’ospedale Magalini di Villafranca. La famiglia Toffalini, che gestisce l’Hotel San Pietro a due passi dal castello scaligero di Villafranca, da mercoledì ha dato la propria disponibilità, aprendo le porte della struttura a chi sta combattendo la battaglia al coronavirus nelle corsie d’ospedale. Sfruttando il periodo di chiusura, infatti, le stanze del San Pietro potranno essere utilizzate da medici e infermieri chiamati d’urgenza al Magalini, il covid hospital per la provincia di Verona. «Un gesto di solidarietà», spiegano i gestori, «diamo quello che abbiamo, cioè il nostro hotel. Vogliamo essere vicini a chi è in prima linea». Il rafforzamento, e lo stravolgimento rispetto al lavoro ordinario dell’ospedale villafranchese, infatti, ha richiamato in città ulteriore personale medico. Diversi sono stati gli annunci anche via social, soprattutto di infermieri, che chiedevano informazioni per gli alloggi. Ma c’è anche chi, non volendo rientrare a casa per paura di poter contagiare i propri familiari, sceglie di trovare una sistemazione poco distante dal Magalini, che permetta di mantenere le distanze dai propri cari. «Quando la famiglia Toffalini mi ha contattato», spiega il sindaco Roberto Dall’Oca, «ci siamo interfacciati subito con l’ospedale per capire le necessità. Sono tanti i villafranchesi che si sono mostrati solidali; troveremo il modo di inserirli e renderli partecipi». La gestione degli alloggi, che partirà a breve, non sarà però curata dai proprietari della struttura: «Gestiamo noi», conclude Dall’Oca, «i rapporti fra privati e Ulss. Ma stiamo discutendo anche con la prefettura per le modalità di utilizzo».