Bodypainting con tredici artisti del nord Italia

Bodypainting al Punto
Bodypainting al Punto
V.L.10.01.2020

Domenica il salone dell'associazione culturale Il Punto, in via San Martino 14 a Forette di Vigasio, ospiterà una giornata di body painting e fashion, manifestazione organizzata da Marco Tosi, appassionato di fotografia e ideatore di eventi artistici. «Sarà la quarta edizione», spiega l’organizzatore, «di un appuntamento che vedrà protagonisti 13 artisti provenienti da Venezia, Vicenza, Novara, Brescia, Bologna, Verona, Trento e Padova». Forse una tra le più antiche forme di arte, il body painting affonda le radici in tempi lontani. Tra le popolazioni primitive, infatti, la pratica della pittura del corpo aveva significati mistici, ed era utilizzata per scopi propiziatori, divinatori e religiosi. Secondo alcuni studiosi, inoltre, lo strato di colore, nell’antichità, aveva l’importante funzione di isolare il corpo dalle intemperie e dalle punture degli insetti. La pittura del corpo, inoltre, era un rituale utilizzato in battaglia per propiziare il favore degli dei e per incutere timore al nemico. Oggi la funzione è certamente ben diversa da quella originaria. Utilizzato per spettacolari clip video o per intriganti click fotografici o per performance dal vivo, il body painting è un fenomeno artistico che trova sempre più adepti e appassionati. •