Bilancio della Caritas con 28 famiglie assistite

LU.FI.19.02.2019

La Caritas parrocchiale di Vigasio nello scorso anno ha assistito 28 famiglie composte in tutto da 98 persone. Di esse 38 hanno un’età inferiore ai 15 anni, 55 hanno fra i 16 ed i 64 anni e cinque sono over 65. Si tratta, quindi, di realtà composite, che sono formate da 43 femmine e 55 maschi e che al loro interno contano anche sei invalidi. Le 28 famiglie hanno sette nazionalità di origine diverse. Il paese con il numero più alto di assistiti è il Marocco, da cui provengono 14 dei nuclei familiari che usufruiscono del sostegno dell’associazione, mentre sono 8 le famiglie italiane facenti parte dell’elenco di coloro che vengono aiutati. Delle altre sei famiglie, due arrivano dalla Guinea e le altre quattro da Algeria, Albania, Repubblica dominicana e Tunisia. Lo scorso anno la Caritas ha distribuito 522 borse alimentari ed ha ritirato 3.000 chilogrammi di derrate da Banco alimentare ed Agea, 1.100 dalla Cassa carità, 1.700 dalle Acli, 3.500 al Mercato agroalimentare ed 840 da aziende agricole del territorio. L’attività della Caritas a Vigasio ha un grosso peso in termini di ricaduta sociale se si pensa che gli abitanti sono in tutto 10.265. Di essi, 573 provengono da Paesi che non fanno parte dell’Ue. •