Crescono i residenti ma con lentezza Soltanto 14 in più

Vetusto Caliari 28.02.2020

Avanti adagio: il numero di residenti nel 2019 è stato di 3.725, soltanto 14 in più rispetto all’anno precedente. All’anagrafe si è registrata una sensibile diminuzione dei nuovi iscritti che sono stati 104 (217) e dei cancellati che erano 104 (138). Questi i dati nel dettaglio (tra parentesi i dati dell’anno precedente): dei 3.725 (3.716) abitanti, dei quali 894 (844), dato di flusso stranieri, i maschi erano 1.950 (1.944 l’anno prima) e le femmine 1.775 (1.772). La popolazione era unita in 1.372 (1.375) famiglie, delle quali 342 con almeno uno straniero, 276 con un intestatario straniero; diminuito passando a tre il numero delle convivenze. Per quanto riguarda le nascite, nel 2019 erano di 32 bambini (34), 16 (18) maschietti e 16 (16) femmine. Immutato il numero dei morti che erano 35 unità dei quali 11 (15) maschi e 24 (20) femmine. Il numero di cittadini stranieri residenti che avevano ottenuto la cittadinanza italiana era passato a 18 (20). I flussi migratori avevano fatto registrare 165 (217) nuovi iscritti, 113 (153) provenienti da altri comuni italiani, 44 (51) per trasferimento dall’estero, 7 (13) per motivi non classificabili. Dei nuovi iscritti, 104 (139) erano stranieri. Per quanto riguarda i cancellati erano stati 153 (138): 134 (132) per trasferimento in altri comuni italiani, 18 (69) per trasferimento all’estero. Dei cancellati, 99 (80) erano stranieri. I matrimoni civili erano stati 3 (7 ) quelli religiosi 4 (6). Il gruppo degli stranieri era guidato ancora una volta dai romeni con 324 (321) unità. Erano seguiti da indiani 130 (126), marocchini 111(106), nigeriani 41 (47), senegalesi 39 (34). •