Risparmia energia, scuola premiata

Il sindaco e i professionisti che hanno ritirato il premio a BolzanoL’edificio della scuola Pellico nel giorno dell’inaugurazione
Il sindaco e i professionisti che hanno ritirato il premio a BolzanoL’edificio della scuola Pellico nel giorno dell’inaugurazione
Federica Valbusa 13.09.2019

Premiato il progetto della nuova primaria Silvio Pellico, per l’applicazione esemplare dei criteri di efficienza energetica e sostenibilità richiesti dalle certificazioni di qualità CasaClima. Il nuovo edificio scolastico di Lugagnano, che è stato inaugurato l’anno scorso, è frutto di una progettazione innovativa, che ha l’obiettivo di offrire ai bambini un ambiente confortevole ed ecosostenibile. Ogni anno l’Agenzia per l’Energia Alto Adige-CasaClima premia i progetti che risultano maggiormente in linea con i suoi standard. Una giuria di esperti ha selezionato, tra 1.582 progetti, 22 ritenuti meritevoli, e successivamente tra questi ne sono stati individuati sette, tra cui quello della nuova Pellico, che si sono aggiudicati il Cubo d’oro. Questa la motivazione per cui il premio è stato assegnato all’edificio di Lugagnano: «La nuova scuola elementare del Comune di Sona è stata costruita seguendo i criteri di bioarchitettura contenuti nel sigillo di qualità CasaClima School. Oltre alla riduzione dell’impronta ecologica dell’edificio, sono state realizzate diverse misure per creare un ambiente salubre, confortevole e stimolante per alunni ed insegnanti nel quale la sostenibilità fa scuola». La cerimonia di consegna del premio si è svolta nella sede della Cantina Produttori Bolzano alla presenza dell’assessore per l’ambiente e l'energia della Provincia di Bolzano Giuliano Vettorato e del direttore generale dell’Agenzia CasaClima Ulrich Santa. Il riconoscimento è stato ritirato dal sindaco di Sona Gianluigi Mazzi, dal progettista e direttore ai lavori Fabio Dal Barco, dal responsabile della progettazione impiantistica Roberto Magnaguagno, e dalla referente per la certificazione School Cristina Martinuzzi. «La politica amministrativa», afferma il primo cittadino di Sona, «chiede ai sindaci di progettare e porre in essere provvedimenti mirati al miglioramento della qualità della vita. Lo abbiamo fatto con questa scuola, realizzata da una grande impresa in tempi record e certificata come CasaClima, creando un ambiente salubre, confortevole, ecologico sia per i nostri ragazzi sia per il corpo docente». E aggiunge: «Questa amministrazione proseguirà in scelte ecosostenibili e in progetti che possano dare benessere. Stiamo ricevendo complimenti da tutta Italia, premi e congratulazioni; siamo già stati invitati a conferenze e convegni per parlare del nostro risultato e della nostra eccellenza». Anche Dal Barco, che è responsabile del settore lavori pubblici del Comune di Sona e che si è occupato della progettazione architettonica della nuova scuola, esprime la sua soddisfazione per questo risultato: «A livello personale mi sento onorato ed al tempo stesso ancora incredulo per aver ricevuto un riconoscimento così importante, tra i tanti progetti selezionati di così alto livello; questo premio rappresenta per me la corretta strada nel pensare e realizzare un futuro ecosostenibile per la collettività, nel rispetto della natura». Il progetto della Pellico si è inoltre aggiudicato il secondo posto nel sondaggio online per l’assegnazione del Premio del Pubblico 2019. •