Nuove luci led per risparmiare

11.03.2020

Federica Valbusa Nel territorio sonese, gli impianti di illuminazione pubblica verranno rinnovati con la sostituzione di 151 lampade, con l’installazione della tecnologia a led. I lavori verranno realizzati anche grazie a fondi statali. Il Decreto crescita ha disposto per Sona un finanziamento di 90mila euro. Il Comune ne ha stanziati altri 4 mila, così da poter coprire un intervento di 130mila euro complessivi. Il vicesindaco Roberto Merzi spiega: «Puntiamo sul risparmio di energia per un ritorno così immediato sul costo delle bollette». La sostituzione delle lampade è finalizzata alla riqualificazione dei principali spazi urbani, oltre che alla soddisfazione dei più elevati standard di risparmio energetico. L’intervento programmato, che interesserà tutti e quattro i paesi del territorio sonese, consentirà di conseguire, nella gestione dei nuovi impianti riqualificati, una riduzione dei consumi del 75 per cento. A Sona verranno sostituite 32 lampade in piazza Roma, piazza Della Vittoria, via Dei Gesuiti e via Marconi; a Lugagnano 37 in via 26 Aprile, via Cao del Prà, via Pelacane e piazza Don Brunelli; a San Giorgio in Salici 34 in via Celà, via Belvedere e via Cortivi; a Palazzolo 48 in piazza e via 4 Novembre, via Prele, via Gatta, via Monte Paul e via Ghiaia. I lavori avrebbero dovuto essere avviati fra gennaio e febbraio, ma sono slittati a primavera. «Il programma di efficientamento energetico mira soprattutto a rendere più vivibili i centri storici e le zone sensibili di Sona», spiega il sindaco Gianluigi Mazzi. «Un paese illuminato è anche luogo di incontro e socializzazione, quindi sicurezza. Un territorio con nuove forme energetiche sostiene l’ambiente e l'esigenza di rendere sempre più compatibili le necessità del cittadino, la sensibilità ecologica e il risparmio energetico». •