Muore in bici
giovane agricoltore
Caduta o malore?

Thomas Moschini
Thomas Moschini
M.V.A.18.06.2019

Un giovane agricoltore, Thomas Moschini, 36 anni, è morto davanti alla sua azienda agricola in via Spolverina e a poche centinaia di metri dalla casa di via Monzambana, 2, nella campagna collinare di Sona.

 

Come sempre, alle 7, aveva imbracciato la sua mountain bike e aveva imboccato la strada che faceva ogni giorno: attraversava il cavalcavia sulla A4, svoltava a destra nella stradina bianca di via Spolverina, costeggiando i suoi vigneti, e raggiungeva il padre Gianni che lo attendeva lì al lavoro. Ma ieri, una volta arrivato all'azienda, è sceso dalla bicicletta ed è caduto a terra. Il padre ha chiamato subito i soccorsi. L'ambulanza è arrivata in pochi minuti, ma il giovane è probabilmente morto sul colpo. Forse il giovane è scivolato scendendo dalla bici, con la bottiglia di acqua fresca in mano da portare sul trattore, e ha battuto la testa; forse ha avuto un malore. I dubbi saranno chiariti nelle prossime ore.

1 2 3 4 5 6 >