Crocifisso di S. Damiano nella chiesa

L.Q.04.03.2020

È stata annullata in parrocchia la settimana di esercizi spirituali (meglio conosciute come Quarantore) che doveva iniziare l’ultimo giorno di febbraio e concludersi nel tardo pomeriggio di sabato 7 marzo con la processione per le vie del centro storico con l’accompagnamento del corpo bandistico e «mandato» a tutte le famiglie presenti. Alla messa nella prima domenica del mese è stato possibile partecipare in diretta facebook sulla pagina della parrocchia. Come scrivono i sacerdoti, «il programma subisce delle variazioni; cercheremo di recuperare tutti gli incontri e le catechesi previste durante La Quaresima ma per questa settimana ci limiteremo a celebrare le messe delle 8 e delle 18». Ci si atterrà alle norme della comunicazione della Diocesi: niente predicazione e scambi di pace, comunione sulla mano, distanziati gli uni dagli altri, acquasantiere vuote. Già predisposto per le Quarantore, in chiesa c’è la copia del Crocifisso di San Damiano, che mosse i passi della conversione di San Francesco d’Assisi e che rimarrà esposta in chiesa per tutta la quaresima. Davanti al Crocifisso di san Damiano pregò San Francesco nel 1205.