Pit Bull azzanna
una donna
e il suo cagnolino

Vincenzina Furfaro con il suo cagnolino
Vincenzina Furfaro con il suo cagnolino
Fabiana Marcolini15.05.2019

 «In quella strada vado sempre a passeggio con i miei nipotini. Non oso pensare se venerdì pomeriggio fossi stata con loro. Quel cane li avrebbe aggrediti, e come ha sbranato me e il mio Leo, non si sarebbe fermato». Vincenzina Furfaro parla a fatica dal letto d’ospedale: da venerdì sera è ricoverata perché un pitbull uscito dal giardino di una casa in via Cappello, nell’omonima località di Villafranca che si trova al confine con Sommacampagna, l’ha aggredita. Prima lei, poi il suo pincher toy.

Il cagnolino aggredito

La signora è stata morsicata alla spalla, sul braccio e sulle mani mentre oggi subirà un intervento chirurgico al ginocchio. Il piccolo Leo dopo essere stato morsicato in più punti e medicato è stato operato: ha lesioni all’addome e alla zampina. Quello che è successo alla signora Furfaro è quello che ogni proprietario di cani spera non accada mai.