Muore in moto
contro il guardrail
Lascia 3 fratelli

Nicolò Vincenzi26.05.2020

Si chiamava Nicola Foroni l'uomo che ha perso la vita domenica sera finendo con la sua moto contro un guardrail a Mozzecane.

 

I pezzi della carrozzeria della sua moto sono ancora sul ciglio della strada che da Grezzano porta a Villafranca. Lì, qualche metro dopo l’ingresso del laghetto By Gionni, in località Molino di Sopra sulla curva della provinciale 53, il 55enne villafranchese ha perso il controllo del suo T-max 600 andando a sbattere violentemente contro il guardrail.

 

Per Foroni, nonostante i tentativi dei soccorritori di rianimarlo, non c’è stato niente da fare. Sull’asfalto ci sono i segni dei rilievi effettuati dai carabinieri di Villafranca accorsi sul posto, ma nessuna traccia di frenata. Sembrerebbe che il centauro abbia perso all’improvviso il controllo della sua Yamaha nera. Sono da accertare le cause, ma nessun altro veicolo è stato coinvolto nell’incidente mortale.

 

È stato un passante che nel buio (la strada in mezzo alla campagna non è illuminata) ha notato la moto infilata sotto il guardrail e ha chiamato i soccorsi. Ma ormai era troppo tardi. Foroni era il secondo di quattro fratelli: Debora, la più grande, Diego e Laura i più piccoli e non aveva figli. La provinciale in quel punto, per chi arriva da Grezzano, fa una curva a gomito sulla sinistra. Qualche chilometro più avanti, superato il passaggio a livello, si entra a Villafranca. La moto sopraggiungeva dalla frazione mozzecanese e, stando al racconto dei familiari, probabilmente Foroni stava rientrando a casa quando ha sbandato.

 

CORRELATI