In duecento in piazza per l’albero di Natale fatto di luci umane

L.M.07.01.2020

Gli auguri di buone feste a Erbè sono stati speciali, sono arrivati dagli alunni delle scuole elementari Edmondo De Amicis e quelli di buon anno dai bambini della scuola dell’infanzia Luigi Bertoli. Gli allievi hanno creato uno spettacolare albero di Natale vivente, «armati» di luci e braccialetti luminosi. Erano quasi in 200 fra bambini, ragazzi, maestre, genitori e rappresentanti delle istituzioni che, dopo aver percorso le vie del paese intonando melodie natalizie, si sono riuniti davanti al sagrato della chiesa, accendendo le luci dell’albero umano nel buio della notte. L’idea era quella di comunicare, in modo originale, un gioioso augurio di buon Natale e buone feste a tutto il paese. Obiettivo centrato, visto che l’installazione luminosa è stata ripresa anche dal drone di un residente che ne ha ricavato immagini, diffuse sui social e anche sul sito del comune di Erbè. •