Arti marziali al palasport In arrivo 120 ragazzini

Livia Morellato 20.02.2020

Le arti marziali saranno protagoniste sabato al palazzetto dello sport di Erbè che ospiterà la quarta edizione della manifestazione provinciale Karate kids, organizzata dall’Asd Polisportiva di Erbè e patrocinata dal Comune. Sono attesi 120 piccoli atleti, dai quattro agli 11 anni, in rappresentanza di numerose società sportive veronesi che gareggeranno nelle quattro specialità previste dalla Federazione italiana judo karate arti marziali (Fijlkam): percorso, palloncino, kata e kumite. La giornata sportiva inizierà alle 14,30 con l’esibizione dei più piccoli e proseguirà fino alle 18.30 con le gare dei ragazzi esordienti e cadetti. I vincitori saranno premiati con una medaglia e un riconoscimento speciale sarà conferito al miglior atleta della manifestazione. «L’evento è organizzato per offrire la possibilità di gareggiare anche agli atleti più piccoli per i quali fino a una certa età non sono previste gare ufficiali», spiega Dario Patuzzi, presidente della Polisportiva, «oltre ad essere un momento di sensibilizzazione nei confronti di questa disciplina che a Erbè è nata 7-8 anni fa e oggi conta un gruppo di 27 bambini e 9 adulti». In questa occasione sarà inaugurato anche il nuovo impianto di illuminazione del palazzetto dello sport di viale Europa, un progetto di efficientamento energetico eseguito dalla Polisportiva di Erbè, che prevedeva la riqualificazione di una ventina di punti luce da 400 watt che sono stati sostituiti con fari a Led da 230 watt. Un investimento di circa 6 mila euro che consentirà in futuro di abbattere i consumi energetici e risparmiare sui costi della bolletta. «È il primo intervento dopo la convenzione fra Comune e Polisportiva per la gestione degli impianti sportivi», sottolinea il vicesindaco Roberto Silvestroni, «e, pertanto, il Comune si impegna al rimborso delle utenze degli impianti e la polisportiva provvede invece alla manutenzione». «Nel 2020», aggiunge Silvestroni, «abbiamo messo a bilancio 20 mila euro per le utenze, ora grazie ai minori consumi un eventuale risparmio sarà reinvestito fra le attività della polisportiva perché il nostro obiettivo è quello di valorizzare lo sport e impegnare i ragazzi».