Camion rovesciato
Liberata la strada
dopo dieci ore

Ilaria Noro05.06.2020

AGGIORNAMENTO ORE 20,45:

A Santa Maria, strada libera da pochi minuti dopo quasi dieci ore. Il trasbordo degli oltre 220 quarti di bue provenienti dalla Francia e diretti a Negrar, trasbordati dal bilico rovesciato a un altro tir arrivato apposta è durato circa quasi sei ore. Poi il camion, con l'ausilio di due gru, è stato sollevato e raddrizzato: prima la motrice e poi il rimorchio. Sulla strada e sul marciapiede rimangono i segni dei danni causati dall'incidente.

 

AGGIORNAMENTO:

Sono iniziate dopo le 14 le operazioni di trasbordo del carico del camion francese che questa mattina si è rovesciato alla rotonda di Santa Maria. Si tratta di circa un centinaio di quarti di bue diretto al macello Lanza di Negrar che alcuni uomini stanno spostando su un altro camion con l'aiuto di una gru dell'Aci che si è posizionata nel parcheggio del centro commerciale. Sul posto è arrivata anche la Protezione Civile e sono decine i curiosi che assistono alle operazioni, immortalando con il cellulare. Una volta vuotato il bilico frigo, con l'aiuto di una seconda gru che dovrebbe arrivare in forze alla prima, il bilico sarà prima raddrizzato e poi rimosso. Le operazioni dovrebbero proseguire per tutto il pomeriggio fino a questa sera. A parte qualche breve rallentamento in prossimità della rotonda, in tutte le direzioni, non si registrano disagi alla viabilità.

Il trasbordo dei quarti di bue (Noro)

Il trasbordo dei quarti di bue (Noro)

 

---------------

In tarda mattinata, un camion che trasportava carne, con targa francese, ha imboccato la rotonda di Santa Maria in direzione Negrar ma, probabilmente a causa del carico non perfettamente centrato, si è rovesciato su un lato finendo sul marciapiede proprio di fronte al centro commerciale, provocando un grande tonfo.

 

Il bilico è finito con le ruote all'aria e il muso è rovinato sulla siepe che divide il camminamento pedonale dal parcheggio. L'autista è sceso dal mezzo con l'aiuto di qualche passante. Praticamente illeso ma frastornato, è stato portato all'ospedale di Negrar dove è in osservazione a scopo precauzionale. Al momento dell'incidente, fortunatamente, non stava passando nessuno a piedi altrimenti il bilancio avrebbe potuto essere ben peggiore.

 

Sul posto ci sono i carabinieri di Negrar e la polizia locale che stanno regolando il traffico. Una corsia è libera e dunque l'impatto sulla viabilità è per ora contenuto. Nel primo pomeriggio sono in programma le operazione di trasbordo del carico e di sollevamento del camion: un'operazione che richiederà molto probabilmente l'ausilio di due gru.

CORRELATI