Finisce nella corsia
opposta, morto
50enne in moto

L'incidente mortale di Rosaro (foto Pecora)
L'incidente mortale di Rosaro (foto Pecora)
15.04.2019

Stava scendendo da Cerro ma ha affrontato una curva forse a velocità eccessiva, la moto ha sbandato finendo nella corsia opposta proprio mentre sopraggiungeva una Skoda.

Ha perso la vita così Carlo Anti, cinquant’anni e originario di Colognola ai Colli: la moto, una Ducati, è rimbalzata all’indietro e lui è stato sbalzato di sella. Ed è morto sul colpo.

Il drammatico incidente ieri poco dopo le 18 sulla Provinciale 6 che da Grezzana porta a Cerro Veronese.

 

LA DINAMICA

Stando a quanto emerso il cinquantenne stava tornando a valle, ha imboccato la curva in località Busoni ma era troppo veloce, ha forse cercato di correggere la traiettoria (non ci sono tuttavia segni di frenata) ma la Ducati è finita completamente nella corsia opposta, la moto era già a terra quando è finita contro l’auto condotta da un uomo di 46 anni di Grezzana sulla quale viaggiava anche la figlioletta di 15 e una sua amica. La macchina si è fermata sul ciglio della provinciale mentre Carlo Anti è finito in uno slargo che si trova a lato della provinciale.

L’impatto, violento al punto da deformare anche il cofano dell’auto, non gli ha lasciato scampo ed è deceduto sul colpo a causa di un violento trauma cranico. Sotto choc il conducente della Skoda e le due ragazzine ma fortunatamente nessuno ha riportati traumi di alcun tipo.

Sul posto l’elicottero inviato da Verona Emergenza e un’ambulanza ma per il motociclista non c’era più nulla da fare. Sul luogo dello scontro sono intervenuti i carabinieri di Grezzana e per consentire i rilievi il traffico è stato deviato su una sola corsia, quella che da Cerro porta a valle. 

CORRELATI