Cuoca in manette per lo spaccio Sospetto l’andirivieni da casa sua

Droga e contanti sequestrati nell’abitazione di Cerro
Droga e contanti sequestrati nell’abitazione di Cerro
A.V.13.10.2019

Aveva appena terminato l’affidamento in prova ai servizi sociali. Lei con precedenti per spaccio e ricettazione, dalla fine di settembre era tornata libera. Ma è stata arrestata di nuovo, sempre per spaccio di sostanze stupefacenti. L’arrestata lavora come cuoca nelle cucine di un asilo di Verona, assunta part time da una cooperativa. Da qualche tempo, i militari della stazione di Bosco Chiesanuova, anche quando erano liberi dal servizio tenevano d’occhio M.M., quarantasettenne italiana, nella convinzione che fosse lei a spacciare stupefacenti nella zona di Cerro Veronese. Proprio per questo motivo, venerdì sera, dopo aver seguito un assuntore, i carabinieri hanno deciso di intervenire. Durante la perquisizione nell’abitazione della donna sono stati rinvenuti e sequestrati 32 grammi di hashish e otto grammi di eroina, nonché la somma in contanti di 560 euro, ritenuta dai militari provento dell’attività illecita. La donna di conseguenza è stata arrestata e ieri mattina è comparsa davanti al giudice che ha convalidato l’atto e ha disposto che la quarantasettenne si presenti ai carabinieri con l’obbligo di firma sino al processo. L’udienza è prevista per gennaio, avendo il suo legale chiesto i termini a difesa. •

Primo Piano
Operazioni recupero salma nel porto a Bardolino (Joppi)
 
 
A Bardolino, corpo senza vita in acqua

Soffoca la moglie
malata e si suicida
Recuperato nel lago

Condividi la Notizia
 
Coronavirus, i dati della Regione

Verona, 2 morti
e 5 nuovi casi
nelle ultime 24 ore

Condividi la Notizia
 
Un centinaio di persone a terra

Stop al treno
affollato, caos
a Porta Vescovo

Condividi la Notizia
 
I dati dei contagi sono incoraggianti

Riapertura totale
del Paese
dal 3 giugno

Condividi la Notizia