Scontro tra auto e furgone Uno dei mezzi si capovolge e l’autista resta ferito

Le due auto coinvolte nell’incidente
Le due auto coinvolte nell’incidente
A.O.O.15.02.2020

Prima lo scontro tra le due auto e subito dopo una delle due si rovescia e finisce fuoristrada. Poteva avere ben altre conseguenze l’incidente verificatosi ieri alle 10.35 sulla Sp 5 all’altezza del Comune di Bussolengo sulla strada che la unisce con Pastrengo e Lazise. Per fortuna, uno dei due automobilisti ha riportato ferite risultate poi guaribili in dieci giorni anche se la paura vissuta dai due conducenti è stata notevole. Lo scontro è avvenuto tra una Dacia Sandero scura condotta da S.V., 1990 residente a Pescantina e una Fiat Strada bianco, guidata da M.T., classe 1983, abitante a Calcinato nel Bresciano. Secondo i primi riscontri, svolti dalla Polizia stradale di Bardolino, pare che il conducente della Dacia Sandero stesse viaggiando da Lazise in direzione di Verona quando, su un tratto di strada curvilineo a poche centinaia di metri di distanza dalla rotonda di località Porcella, avrebbe perso il controllo del veicolo. È andato così ad invadere la corsia di marcia opposta proprio quando stava arrivando M. a bordo della sua Fiat Strada. Una volta accortosi dell’auto in contromano, il bresciano avrebbe tentato di evitare la Dacia senza riuscirci. Il furgoncino bianco è stato colpito sul lato sinistro, si è rovesciato sul lato destro, andando a finire nel piccolo canale di scolo che si trova fuori dalla carreggiata. Si tratta di una prima ricostruzione dell’incidente che resta ancora al vaglio della Polstrada di Bardolino. M.T. non ha mai perso conoscenza ed è stato aiutato ad uscire dall’abitacolo del veicolo da altri automobilisti che hanno assistito allo scontro e si sono fermate. Il conducente della Fiat è stato accompagnato all’ospedale di Villafranca per curare le ferite, riportate nello scontro.