Incontri in biblioteca «Leggere ribelle» e maratone di lettori

L.C.22.01.2020

Varo della Consulta per la cultura nei primi mesi dell’anno, potenziamento delle attività culturali a Villa Spinola e in biblioteca «luogo d’incontro e aggregazione del territorio, una rete con altre istituzioni scolastiche e culturali». Questo il programma per il 2020 dell’assessore a cultura e istruzione di Bussolengo, Valeria Iaquinta. «Verranno mantenuti», spiega, «i progetti Leggere in biblioteca, per accompagnare i lettori dalla prima infanzia all’età adulta. Si prevede la realizzazione dei gruppi di lettura per la fascia 0-6 anni, in collaborazione con il progetto Nati per leggere, e per la fascia 7-12 anni, fino alla categoria nonni. È attivo il gruppo di lettura Leggere Ribelle - Tredicidiciasette per adolescenti con abbinato blog di recensioni dei ragazzi, gestito dalla biblioteca con i servizi socio-educativi, una scrittrice e tre giovani volontarie. Per gli adulti, il gruppo Leggere a perdifiato, autogestito da persone appassionate di libri e di lettura. Questo gruppo si adopera anche per la realizzazione delle attività della maratona della lettura. Il progetto «Gruppo di lettura ad alta voce: prestiamo la voce» è partito a settembre ed ha avuto bisogno di un periodo di formazione per i volontari che si sono offerti. Una iniziativa di grande significato «Le parole includono», viene gestita dalla cooperativa Agespha: il gruppo è formato da 5-6 persone con handicap che attraverso la lettura guidata dei quotidiani creano un momento di condivisione sugli eventi di cronaca. «Veneto Legge, maratona della lettura», conclude Iaquinta, «ha l’obiettivo di avvicinare più persone possibili ai libri e alla lettura». Infine, il mercatino dei libri scartati «Biblioteca circolo virtuoso» durante il quale i cittadini possono contribuire al miglioramento delle risorse bibliotecarie. •