Un piccolo di orso
avvistato a Crero
e «fotocatturato»

Gerardo Musuraca12.05.2019

«Sulla strada che da Crero porta verso San Zeno di Montagna venerdì sera poco prima delle 21 mi sono trovato davanti un orso». «Era alto più o meno un metro e, a vederlo, sembrava piuttosto giovane», continua il racconto. «Appena ha visto me e mia moglie, ha iniziato a correre via lungo la strada, poi si è infilato nel bosco ed è sparito nel giro di pochi secondi». Testimone dell’avvistamento è K.T, un italiano sessantenne residente a Bolzano e che a Crero, località a metà collina tra Torri e Pai, ha una seconda casa. Ieri mattina poco prima delle 9 l’uomo, che vuole mantenersi anonimo, ha comunque raccontato del suo avvistamento a Dario Corradi, titolare della omonima pasticceria in centro a Torri.

 

LA FOTOTRAPPOLA. «L'orso avvistato al confine tra Torri e San Zeno, nella parte alta di Crero, è probabilmente lo stesso che ho ripreso io a Sant'Antonio delle Pontare, sopra Brenzone, il 29 aprile scorso». A dirlo, documentazione video e fotografica alla mano, è Emiliano Castori, un quarantaseienne cacciatore di Malcesine. «Lunedi 29 aprile verso le tre del mattino», ha detto Castori, «ho visto nella mia fototrappola che avevo piazzato il giorno precedente, questo orso. Posso dire che ha circa 2 anni e che è rimasto per circa un'ora nel punto in cui io avevo piazzato del cibo, a Sant'Antonio delle Pontare verso malga Trovai». 

 

Un'immagine della fototrappola

CORRELATI