Il sindaco di Torri
a messa da solo
«Momento toccante»

Nicotra messa
Nicotra messa
Emanuele Zanini06.04.2020

Una messa «speciale», quasi surreale quella a cui partecipato ieri pomeriggio il sindaco di Torri del Benàco Stefano Nicotra.

In occasione della domenica delle Palme il primo cittadino torresano, con la fascia tricolore e munito di mascherina, si è presentato con tanto di gonfalone del Comune nella chiesa parrocchiale di Torri alle 18, assieme al responsabile della protezione civile Leonardo Vedovelli e i consiglieri comunali Giorgio e Tobia Consolini, che si sono mantenuti a debita distanza durante la cerimonia. A celebrare la messa a porte chiuse è stato il parroco don Arnaldo Piovesan. «Abbiamo deciso di comune accordo con don Arnaldo», spiega Nicotra, «di effettuare questo momento religioso per celebrare la domenica delle Palme in rappresentanza di tutta la cittadinanza, che purtroppo in questa emergenza non può essere presente. Abbiamo così seguito le linee guida dettate dalla curia», ha ricordato il sindaco, che nell'occasione ha ricevuto pure la comunione dal parroco. «È stato un momento toccante e molto particolare. Assistere ad una funzione religiosa in quel silenzio totale, senza credenti al proprio fianco è stato triste ma ha fatto oltremodo riflettere», ha ammesso Nicotra.

Al termine della messa fuori dalla chiesa sono stati posizionati rami di olivo benedetti. «Chi abita entro i duecento metri dalla chiesa può ritirarli nella mezzora giornaliera in cui è concesso uscire», ha ricordato l'amministratore torresano. Nel frattempo Nicotra ricorda che per domenica prossima, giorno di Pasqua, verrà organizzata una diretta facebook sulla pagina ufficiale del Comune di Torri, per consentire ai fedeli di assistere alla funzione religiosa.

CORRELATI