Anteprima del Chiaretto, si brinda in rosa

Una passata edizione della manifestazione «L’Anteprima del Chiaretto»
Una passata edizione della manifestazione «L’Anteprima del Chiaretto»
Katia Ferraro 09.03.2019

Tutto pronto a Lazise per la nuova edizione dell’Anteprima del Chiaretto, l’evento dedicato ai rosé gardesani in programma in Dogana Veneta domani dalle 10 alle 18 per il grande pubblico (con inaugurazione alle 10.30) e lunedì dalle 14 alle 20 con ingresso riservato agli operatori. Quella di quest’anno è l’undicesima edizione in assoluto dell’Anteprima, contando quelle condivise con il rosso Bardolino, la seconda invece dedicata in esclusiva al Chiaretto. Si tratta di una scelta strategica che è stata adottata lo scorso anno dal Consorzio di tutela del Chiaretto e del Bardolino per sottolineare l’importanza crescente della versione rosa del vino gardesano, per cui l’assemblea dei soci del Consorzio ha richiesto anche il riconoscimento di una doc autonoma, staccandolo dalla doc Bardolino della quale faceva parte fin dall’approvazione del primo disciplinare risalente al 1968. La sua importanza è confermata anche dai numeri in continua crescita delle esportazioni. «Il Chiaretto si è conquistato una solida leadership nel mondo dei vini rosa italiani e vede incrementare continuamente l’interesse da parte dei consumatori italiani ed esteri, aprendo prospettive interessanti negli Stati Uniti, in Canada e in Scandinavia», spiega Franco Cristoforetti, presidente del Consorzio. Su un totale di circa 10mila bottiglie all’anno di Chiaretto Bardolino prodotte negli ultimi anni, la quota destinata alle esportazioni si aggira attorno al 60 per cento, dato che porta il rosato gardesano al vertice nel panorama italiano di questi vini. L’Anteprima è organizzata dal Consorzio di tutela del Chiaretto e del Bardolino in collaborazione con il Consorzio Valtènesi e il Comune di Lazise. In degustazione ci sarà infatti l’annata 2018 con oltre 120 vini provenienti dalle due doc della riviera veronese e bresciana del lago di Garda. Il banco d’assaggio accoglierà 63 produttori, 41 del Chiaretto di Bardolino e 22 del Valtènesi Chiaretto. Assieme ai vini della nuova annata 2018, ai tavoli dei produttori saranno disponibili anche il Chiaretto dell’annata precedente, oltre al Bardolino Chiaretto Spumante e al Garda Rosé Brut. «Per Lazise l’Anteprima Chiaretto è un momento importante, rappresenta l’avvio della stagione turistica», commenta il sindaco Luca Sebastiano, «un evento che promuove il nostro territorio attraverso un prodotto locale di eccellenza della nostra agricoltura». E che sia Lazise ad ospitare l’Anteprima non è un caso: i vitigni del Chiaretto e del Bardolino contano infatti 2.576 ettari totali distribuiti su sedici Comuni del Garda veronese, con l’estensione maggiore proprio nel territorio lacisiense. Rispetto al totale, inoltre, il Chiaretto rappresenta il 37 per cento della produzione, equivalente a circa mille ettari di vigneto. INGRESSI. L’acquisto del calice dà diritto a degustazioni libere: il costo intero è di 15 euro, l’ingresso ridotto a 10 per chi fa la prenotazione online sul sito www.anteprimachiaretto.it e per i soci Ais, Onav, Fis, Slow Food, Fisar. lteriori agevolazioni sono previste per i residenti nel Comune di Lazise. Per gli operatori l’ingresso di lunedì è invece gratuito. •

1 2 3 4 5 6 >