L’Infopoint riapre i battenti ed è subito boom di chiamate

L’Infopoint di Peschiera per i turisti si trova in piazzale Betteloni FOTOPECORAIn ufficio si lavora con plexiglass e mascherina
L’Infopoint di Peschiera per i turisti si trova in piazzale Betteloni FOTOPECORAIn ufficio si lavora con plexiglass e mascherina
Katia Ferraro02.07.2020

Con l’inizio di luglio il Tourism Peschiera infopoint ha riaperto i battenti. L’ufficio turistico di Peschiera del Garda, gestito dalla società GardaLanding, è operativo tutti i giorni dalle 9 alle 19 fino a fine settembre: garantisce quattro ore al giorno di apertura al pubblico per rispondere alle esigenze di informazioni «veloci» dei turisti, mentre nel resto del tempo opera su appuntamento per seguire le richieste più complesse, come l’aiuto nella prenotazione del soggiorno nelle strutture ricettive oppure nella scelta di escursioni ed esperienze da fare sul territorio. Anche durante i mesi della chiusura dell’ufficio gli operatori di GardaLanding sono stati reperibili al telefono e via email, rispondendo a numerose di richieste di turisti. «Siamo passati dalle zero chiamate e contatti email di fine febbraio al lavorare tra le 70 e le 80 richieste al giorno dando informazioni su tutto il lago di Garda, numeri che oggi toccano i 150 contatti al giorno. Un lavoro imponente, considerando che abbiamo gestito molte richieste relative ad aree esterne alle nostre primarie pertinenze, dando indicazioni anche per altre realtà del lago», spiega Denise Ferrari, responsabile degli uffici turistici di Peschiera e Lazise. «Molti utenti erano preoccupati di veder sfumate le loro vacanze e frustrati per le difficoltà nel recepire informazioni unitarie sulla situazione», prosegue Ferrari. Tra le domande più frequenti, ad esempio, se e dove è obbligatorio indossare la mascherina ma anche se è possibile fare il bagno nel lago senza limitazioni. «Sembrano domande banali, ma la disinformazione è stata un grosso ostacolo e il nostro compito è tranquillizzare e dare un messaggio positivo sulla normalità che troveranno durante il loro soggiorno gardesano». Le accortezze contro la diffusione del coronavirus all’interno dell’ufficio non mancano: «Abbiamo adottato tutti i protocolli sanitari di sicurezza e preparato il personale con un corso di formazione specifico», fa sapere Sebin Pinackatt, direttore di GardaLanding Turismo, «nonostante la posizione strategica (in piazzale Betteloni di fronte al Municipio, ndr) e le affluenze da record, il locale è di modeste dimensioni e per ora potremo gestire solo un nucleo familiare per volta al desk informativo». Diversa anche la modalità di fruizione del materiale cartaceo, consegnato nelle mani del turista anziché essere a libera disposizione. Durante i mesi di chiusura forzata è stato inoltre rivisto e potenziato il portale www.tourismpeschiera.it e le relative pagine social di promozione. «Abbiamo lavorato insieme per questo obiettivo», sottolinea l’assessore al turismo Filippo Gavazzoni, che riconosce il merito anche agli scatti realizzati dal fotografo Franco Lanfredi: «Le sue foto sono state riprese su altri canali di promozione, anche esteri». Sembrano esserci tutti gli auspici necessari per far ripartire la stagione turistica sotto un’ottima stella tale da far dimenticare il brutto inizio di stagione a causa del lockdown. •

Primo Piano
Conferenza stampa Luca Zaia 3 agosto
 
 
La conferenza stampa di Zaia e Nocini

«Vaccino Covid,
si parte da Verona
90 volontari»

Condividi la Notizia
 
Condividi la Notizia