Si ricorda lo sbarco sulla luna

EM.ZAN.12.07.2019

La luna e Leonardo Da Vinci sono i protagonisti del fine settimana al parco naturalistico di Novezzina. Domani alle 21, all’osservatorio astronomico si parlerà del leggendario sbarco sula Luna, avvenuto cinquant’anni fa, il 20 luglio 1969. Oltre alla conferenza e l’osservazione della Luna con i telescopi, si potranno toccare con mano numerose meteoriti collezionate dal gruppo astrofili di Verona «Cagnoli». Domenica invece, all’orto botanico di Novezzina alle 10 ci sarà una visita guidata con Daniele Zanini dedicata al genio di Leonardo. Sfruttando le piante dell’orto e uno dei tanti percorsi che offre il Baldo, verranno illustrati gli studi di botanica di Leonardo, che anche in questo campo fu un precursore. Alle 15 si proseguirà al rifugio Novezzina con una conferenza dello stesso Zanini che, attraverso numerose immagini, confronterà la botanica medica e moderna che ebbe inizio proprio con Leonardo e, subito dopo, con i grandi naturalisti che resero famoso il Monte Baldo e la ricerca botanica, come Calzolari, Aldrovandi e Pona.