Cena solidale del Comune Iscrizioni ancora aperte

B.B. 22.12.2019

È un punto fermo del Natale costermanese. Un momento per scambiarsi gli auguri e, soprattutto, sentirsi anche un po' utili. Si terrà domani la tradizionale «Cena di solidarietà» organizzata dall'amministrazione con tanti volontari. Inizierà alle 20, con ingresso obbligatorio entro le 19,30, come sempre nella palestra degli impianti sportivi che, negli anni scorsi, per questa occasione, è sempre stata presa d'assalto. Si sono sempre raccolti fondi andati, negli ultimi quattro anni, ai terremotati di Norcia. Stavolta si è voluto pensare alle tante persone, vicine a noi, che stanno male, spesso in modo «irrevocabile». E che per questo vanno doppiamente aiutate. I contributi raccolti saranno utilizzati per iniziative di sensibilizzazione a favore dei malati oncologici», fa sapere l'assessore al Sociale Francesca Martini, precisando che la cena prevede un'offerta di 10 euro, ma è gratuita per bambini al di sotto dei 5 anni. «Durante la serata, in base all'affluenza», aggiunge il sindaco Stefano Passarini, «si spiegherà dove il ricavato andrà precisamente». Entrambi garantiscono un menù con ottimi piatti - ossia pennette al ragù di carne, affettati e formaggi con giardiniera, pandoro con acqua e vino - e invitano a partecipare numerosi. «Ci sarà anche musica dal vivo e un'estrazione a premi a sua volta benefica», dicono ringraziando per la collaborazione il Circolo anziani di Costermano, in particolare il presidente Lino Ginesi e il tesoriere Giulio Rontini, i volontari del Comitato di Castion, della Protezione civile comunale, i donatori di sangue dell''Avis, la Polisportiva Consolini, l' Associazione malato oncologico (Amo) Baldo Garda, il Fotoclub Costermano che ha fornito il supporto tecnico, la Valpolicella Benaco Banca per il sostegno economico. Ricorda Passarini: «Il desiderio di sensibilizzare la cittadinanza a questa malattia è nato dopo la serata in cui abbiamo proiettato la Stanza del sorriso, film scritto e diretto da Enzo Dino, che tratta proprio il tema della malattia oncologica». La cena va prenotata inviando un messaggio al numero 346.8858098 con i propri dati e il numero dei partecipanti. Per i gruppi, invece, bisogna mandare una mail a stefano@stefanopassarini.it.