Soffoca la moglie malata e si suicida
Recuperato nel lago il corpo dell'anziano

Stefano Joppi30.05.2020

Recuperata questa mattina nelle acque del  porto di Bardolino, galleggiante tra due barche, il corpo senza vita di un anziano. Si tratta di un 78enne. L'uomo, secondo quanto riportano i carabinieri che indagano sulla vicenda, si è suicidato dopo aver soffocato con un cuscino la moglie convivente

 

L'anziano ripescato nel lago, accanto alla barca del figlio, si chiamava Bortolo Consolini, mentre la moglie era Letizia Fasoli, 76 anni. La coppia aveva un’altra figlia, che vive a Lazise.

 

Secondo quanto riferito dagli inquirenti, l'uomo ha lasciato sul tavolo della cucina un biglietto spiegando i motivi del gesto: a spingerlo a tanto sarebbe stata la grave malattia cui soffriva da tempo la moglie, una invalidità per lui diventata ormai insostenibile. La coppia era molto conosciuta nel comune gardesano.

 

Sul posto sono arrivati per primi gli agenti della polizia locale di Bardolino.  Procedono alle indagini i carabinieri della compagnia di Peschiera e  il comandante provinciale dei Carabinieri di Verona, colonnello Pietro Carrozza.  Sul posto i vigili del Fuoco  di stanza a Bardolino, la Polizia locale e Croce Bianca e Rossa di Garda e Bardolino.

 

Entrambe le salme sono state portate alle celle mortuarie di Borgo Roma e il magistrato di turno ha disposto accertamenti.

CORRELATI