«Donne in viaggio»: film mostre e tè letterario

Elisabetta Orlandi
Elisabetta Orlandi
C.M.20.02.2020

Le donne viaggiano. Per svago o lavoro, per raccontare storie o rinascere. Da sole o in compagnia. «Donne in viaggio» è il tema della rassegna di quest’anno di «Tè donna» organizzata a Cavaion e Affi da oggi al 26 marzo dall’omonima associazione culturale, in collaborazione con i due Comuni, le due biblioteche civiche e i giovani di Liberamente Cavaion. L’ormai storica rassegna, nata dalla fantasia e dalla determinazione di Daniela Bicego, Michela Bortolozzo, Maria Cailotto, Roberta Seppi e Sabrina Tramonte, prevede per socie e soci di Tè donna che si sono iscritti nelle scorse settimane la proiezione di cinque film nella sala civica Turri in corte Torcolo, sempre dalle 20.30, nelle sere di oggi e di giovedì 27 e poi del 5, 12 e 26 marzo. Il film di questa settimana è «Ella e John» del regista Paolo Virzì; seguiranno «Wild», «Queen of the desert», «Thelma & Louise» e «Styx» in collaborazione con Liberamente. Informazioni al numero 328.4847350. Poi ci sono gli eventi aperti a tutti, a partire dalla mostra artistica «Donne in viaggio» che sarà inaugurata nella biblioteca comunale di Affi, all’ex stazione, sabato 7 marzo alle 18. mDa vedere per una settimana, fino al 15 marzo, ci sono le fotografie di Silvia Alessi e le immagini di Elisabetta Segala e Miriam Cailotto (orari di apertura della biblioteca, sabato dalle 17 alle 19, domenica dalle 10.30 alle 12.30). Sempre qui sabato 14 marzo, alle 17, sarà il momento del «Tè letterario» in compagnia della scrittrice Elisabetta Orlandi, anche traduttrice e storyteller, e delle blogger Claudia Rizzello e Valentina Tomirotti. Orlandi ha viaggiato molto, ama le fiabe e, oltre alla scrittura, coltiva molti progetti. Infine, giovedì 19 marzo a Cavaion nella sala civica Turri è aperto a tutti lo spettacolo tra mimo e teatro dei burattini della veronese Laura Kibel dal titolo «Va’ dove ti porta il piede»: cavallo di battaglia della Kibel che ha fatto il giro del mondo, ricevendo numerosi premi internazionali, riunisce pezzi storici del suo repertorio e affronta temi universali come la lotta tra bene e male, la pace e l’amore.