L’operazione «Laghi sicuri» porta 20mila euro nelle casse del Comune

K.F.12.11.2019

Ben 156 ore di vigilanza durante le tredici domeniche dal primo luglio al 30 settembre, sette violazioni accertate per commercio abusivo con sanzioni di 5.164 euro, 338 prodotti sequestrati per un valore presunto di oltre 2 mila euro. Sono i risultati ottenuti a Castelnuovo del Garda grazie al progetto «Laghi sicuri 2019» promosso dal ministero dell’interno che ha portato nelle casse comunali 20mila euro. Questi soldi saranno utilizzati per pagare gli straordinari degli agenti di polizia locale e nuovi servizi a favore di cittadini e turisti. Fulcro delle operazioni è stato soprattutto il contrasto al commercio abusivo. Come riporta una nota stampa diffusa dal Comune, gli agenti della polizia locale castelnovese guidati dal comandante Raffaelo Giarola, sono stati impegnati in pattugliamenti sia in divisa che in abiti civili, hanno svolto attività di sorveglianza sul lungolago anche nel corso di eventi e manifestazioni, oltre che di controllo dei parcheggi per scongiurare furti sui veicoli. Un occhio di riguardo, inoltre, è stato rivolto al monitoraggio delle aree abbandonate in zona lago. Una presenza costante, ha sottolineato il sindaco Giovanni Dal Cero, «apprezzata dai cittadini, che si sono sentiti rassicurati». I risultati di questa attività sembrano dare ragione a polizia locale. •

Primo Piano
Sospesa la Festa de la Renga (foto Costantino)
 
La chiusura del Carnevale a Parona

Salta la «Renga»
Festa rinviata
forse all'8 marzo

Condividi la Notizia
 
Incidente nel pomeriggio ad Ala Avio

Auto contro Tir in
sosta in A22, muore
53enne di Lazise

Condividi la Notizia
 
Verona «chiusa per coronavirus»

Una città deserta
e irreale, ma le
Pm10 non calano

Condividi la Notizia