Rompe le costole
alla fidanzata
e viene arrestato

Una pattuglia dei carabinieri
Una pattuglia dei carabinieri
11.06.2020

Stava subendo una violenta aggressione che solo l’intervento dei carabinieri ha potuto fermare. I militari di Caprino, infatti, avevano ricevuto poco dopo mezzogiorno alcune telefonate di persone residenti in un elegante complesso residenziale di Rivoli Veronese, preoccupate per le urla e i rumori provenienti dall’appartamento occupato da una giovane coppia. 

 

L'intervento dei carabinieri ha fermato l'aggressione, non la prima registrata in quell'alloggio: la stessa vittima, una 24enne accompagnata all'ospedale con una frattura delle ossa nasali e una costale, ha raccontato una storia di violenze ripetute e continue che avevano già provocato l’arresto del compagno in Spagna durante una breve vacanza. L’uomo, un veronese di 29 anni residente a Garda, è stato tratto in arresto per lesioni aggravate ed è stato trattenuto in camera di sicurezza.

 

Questa mattina il giudice ha convalidato l’arresto disponendo la misura cautelare del divieto di avvicinamento all’abitazione della vittima e ha rinviato il processo alla prossima udienza.