Raid a scuola: porte divelte,
vetri rotti e pipì sui computer

Parte degli esiti del raid
Parte degli esiti del raid
Paola Dalli Cani 12.05.2019

Raid vandalico l’altra notte alla sede centrale dell’Isiss «Luciano Dal Cero». Ignoti entrati dal lato nord, dopo aver seminato distruzione qua e là (come testimonia la nostra fotogallery), hanno asportato un computer portatile, un tablet altre attrezzature e pure le cassette moneta di due distributori automatici.

 

 

Una scritta lasciata sulla lavagna della classe 1. D del «Guarino Veronese», il polo liceale che utilizza nove aule nel piano interrato della sede del «Dal Cero», ha convinto la dirigente di quest’ultimo istituto, Silvana Sartori, che la scritta «va collegata ad un clima di pressione, insofferenza e malessere che viviamo da anni relativamente agli spazi ormai insufficienti». Al centro della lavagna la scritta «Guarino vs Dal Cero», a destra un insulto che pare la risposta ad un altro insulto scritto a sinistra sotto le parole «guerra iniziata».

Di concreto ci sono tre porte divelte, armadi chiusi da lucchetti dai quali si è provato a «strappare» le porte, cassetti ed armadi svuotati del loro contenuto, un vetro rotto «da qualcuno che ha anche orinato sui tavoli e i pc della segreteria», diceva scossa ieri mattina Sartori.

Non è il primo fatto del genere ed è stata presentata denuncia ai carabinieri.

 

CORRELATI