Pronto il laboratorio «Test sui tamponi anche 24 ore su 24»

29.03.2020

«Nel laboratorio di San Bonifacio da giovedì 26 marzo abbiamo attivato la diagnostica per la refertazione dei tamponi Covid19». Lo precisa la dottoressa Novella Scattolo, responsabile del laboratorio dell’Unità operativa. «Lo abbiamo fatto con la necessaria fase di verifica della operatività e di validazione del sistema diagnostico da parte del laboratorio regionale di Riferimento dell’Università di Padova; pertanto dalla settimana prossima invieremo i nostri risultati nella piattaforma regionale». La dottoressa risponde all’intervento di Ivano Dal Dosso, Ivano Dal Dosso, specialista in chirurgia generale al Fracastoro che è segretario aziendale dell’Anaao Assomed (l’associazione dei medici dirigenti). «In questo breve periodo di prova», contuna Novella Scattolo, «i risultati dei tamponi da noi analizzati con metodo di riferimento (Real Time Reverse Transcription Polymerase Chain Reaction RT-PCR) vengono consegnati come “ufficiosi” in attesa del referto ufficiale della piattaforma regionale alimentata in questo momento solo dal Laboratorio Regionale di Riferimento e dall’IRCCS di Negrar». «Pertanto», prosegue, «dalla prossima settimana lavoreremo in routine, se necessario anche 24 ore su 24, per assorbire tutta la domanda dell’Ospedale di SanBonifacio, sia per i pazienti che per gli operatori esposti. Abbiamo inoltre dato disponibilità alla Direzione Funzione Territoriale e alla Centrale Operativa Territoriale per processare i tamponi effettuati sui medici del territorio, eventualmente anche con sedute aggiuntive». •