Un kit anti-Covid
con gli auguri
di Pasqua

Paola Dalli Cani11.04.2020

L'augurio per una buona Pasqua, a Monteforte d'Alpone, il sindaco Roberto Costa l'ha fatto arrivare casa per casa assieme ad un kit di dispositivi di protezione. Così il primo cittadino ha deciso di onorare anche alcune donazioni fatte al Comune, e cioè 1000 mascherine donate dalla Plastotex di Montecchia di Crosara e 3500 boccette di gel igienizzante donate dalla Giochemica di Monteforte d'Alpone. Nelle buste, confezionate dai volontari della squadra Ana Valdalpone di Protezione civile in ambiente asettico e con l'utilizzo di sacchetti monouso messi a disposizione da un donatore del paese, è stato infilato l'augurio per la Pasqua accompagnato alla raccomandazione a trascorrerla a casa per non vanificare gli sforzi fin qui sostenuti, ma anche alcune mascherine a seconda del numero di componenti dei diversi nuclei familiari.

Oltre ad alcuni schermi protettivi residui della prima distribuzione sono state distribuite quelle donate alle quali sono andate ad aggiungersi le 3500 complessivamente acquistate dal Comune. In ogni famiglia è arrivata così una mascherina riutilizzabile e lavabile per un massimo di 40 lavaggi. La distribuzione dei presidi è stata affidata agli Alpini dei gruppi di Monteforte, Brognoligo e Costalunga, che si erano messi a disposizione già con la prima consegna, in affiancamento alla protezione civile. Sul web, poi, il sindaco Costa ha voluto inviare i suoi auguri assieme alla notizia del primo guarito del paese, ottimo segnale di speranza anche per i 15 residenti che risultano al momento positivi al Covid-19.

I volontari distribuiscono i kit a Monteforte (foto Dalli Cani)

I volontari Ana Valdalpone Protezione civile distribuiscono i kit a Monteforte (foto Dalli Cani)

CORRELATI