Agordo, cittadina rinata Il sindaco Da Roit ringrazia

Un grosso masso che cadde ad Agordo per il maltempo
Un grosso masso che cadde ad Agordo per il maltempo
Z.M.09.04.2019

Sono arrivati all’amministrazione comunale i ringraziamenti del sindaco di Agordo, Sisto Da Roit, centro del bellunese devastato dall’alluvione di sei mesi fa, per il sostegno che il Comune di Caldiero ha dimostrato nella calamità che ha colpito la zona. Assessori e sindaco caldieresi avevano rinunciato ad un mese di indennità di carica ed avevano mandato il totale direttamente al Comune di Agordo. «A nome mio e dell’intera comunità di Agordo, vi ringrazio per il generoso gesto di solidarietà», ha scritto il sindaco Da Roit, «la vostra vicinanza ci dà la certezza di far parte di una umanità che ha storia, radici e valori comuni e ci spinge a guardare al futuro con speranza. Ringraziandovi di cuore, colgo l’occasione per manifestare la nostra gioia ad accogliere, se vi fosse possibile, una vostra rappresentanza nella nostra municipalità», ha concluso il sindaco di Agordo, lanciando un invito. Ricordiamo che lo scorso novembre, il sindaco Marcallo Lovato era stato per lavoro proprio ad Agordo, in piena emergenza, essendo un funzionario della Regione. In quell’occasione ha conosciuto alcuni amministratori del centro bellunese ed ha maturato lì, in quei luoghi, la decisione di aiutare il paese, con un gesto di solidarietà concreto. Il sindaco Lovato non mancherà, appena sarà possibile, di tornare a visitare Agordo, località rinata dopo l’esondazione, anche grazie alla solidarietà di molti veneti e di connazionali.

1 2 3 4 5 6 >