Tetano, «Il vaccino
si può fare anche
se si hanno allergie»

Il dottor Alberto Dall'Agnola
Il dottor Alberto Dall'Agnola
C.F.26.06.2019

«Le allergie non sono controindicazioni a vaccinare i bimbi, men che meno lo sono le intolleranze». Replica così, alla giustificazione dell’avvocato Thomas Cesaro, legale della famiglia della bimba ricoverata a Verona per il tetano, il dottor Alberto Dall’Agnola, uno dei più noti pediatri di Verona, con una lunga esperienza negli ospedali cittadini e della provincia. Neolaureato ha lavorato nella Clinica pediatrica neonatale di Borgo Trento, poi è passato alla neonatologia del Policlinico di Borgo Roma, nel 2008 è diventato primario a Bussolengo ed è stato nominato direttore del Dipartimento Materno Infantile dell’Ulss scaligera. Oggi, è pediatra alla Clinica Pederzoli di Peschiera. Un curriculum, insomma, di chi ne sa qualcosa.

«Non entro nel caso specifico», premette, «ma posso assolutamente escludere che questa bimba sia stata esonerata dai vaccini perchè intollerante. In passato, ad esempio, ai piccoli allergici all’uovo facevamo la profilassi per il morbillo in ambiente protetto: li tenevamo in reparto per qualche ora, ma si vaccinavano, eccome. Ripeto, l’allergia non è un deterrente. La profilassi si fa persino ai bimbi Hiv positivi...»

 

1 2 3 4 5 6 >