Salta la «Renga»
Festa rinviata
forse all'8 marzo

Sospesa la Festa de la Renga (foto Costantino)
Sospesa la Festa de la Renga (foto Costantino)
Lorenza Costantino26.02.2020

Tentativi di salvare in extremis la Festa de la Renga di Parona, che oggi non si svolgerà. Tristemente, le giostre che erano appena arrivate già smontano tutto e se ne vanno, i chioschi sono chiusi e vuoti, e sui muri restano i manifesti con il programma non più valido.

 

L’ultima sfilata in maschera del carnevale cittadino, con la tradizionale mangiata di aringa e polenta in piazza, potrebbe slittare di una decina o ventina di giorni. Non più oggi, come si sa, per le misure di contenimento del coronavirus decise dalla Regione e in vigore (intanto) fino al 1° marzo. Ma se poi l’emergenza sanitaria rientrasse e i divieti decadessero? L’appuntamento di Parona, celebrato di solito al mercoledì delle Ceneri, sarà riprogrammato in via straordinaria per l’8 marzo, o al limite per la domenica successiva, il 15 marzo.

 

Oltre quelle date, però, se le attuali misure di prevenzione venissero prorogate, l’edizione 2020 della Festa de la Renga dovrà essere giocoforza annullata. Con una perdita economica di svariate migliaia di euro per il comitato carnevalesco di Parona e per i ristoranti della zona, che già da giorni avevano pronte grandi scorte del «piatto povero» di chiusura del carnevale, oltre che di vino, birra e altre bevande.