Il Lanificio Tiberghien diventa documentario

I registi e i curatori della mostra dedicata al lanificio Tiberghien di San Michele
I registi e i curatori della mostra dedicata al lanificio Tiberghien di San Michele
L.P.11.10.2018

I racconti con immagini storiche sono quelli che molti preferiscono. E le fotografie che raccontano, su grandi pannelli, la storia del Lanificio Tiberghien ora sono tornate a casa. Dopo essere stata allestita alla Biblioteca Civica di via Cappello ed essere inserita dal Ministero della Cultura tra gli appuntamenti dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018, la mostra fotografica che racconta la storia dell’ex opificio di San Michele arriva nel quartiere. La mostra, fotografica e documentaria, che ha saputo suscitare emozioni e apprezzamenti sarà visitabile fino a sabato, dalle 16 alle 18 e domenica dalle 10 alle 12, nella sala civica della settima circoscrizione. L’iniziativa, che si inserisce nell’ambito del progetto «Intrecci di fili, carte e memoria: il Lanificio Tiberghien a Verona» è stata presentata dalla presidente di Ivres Gabriella Poli, da Nadia Olivieri, autrice di un volume che racconta i cento anni del Tiberghien e dall’architetto Michele De Mori curatore dell’evento. Presenti anche Dario Dalla Mura e Elena Peloso, registi e autori del documentario, che verrà proiettato domani sera alle 20.30 al Cinema Teatro Nuovo di San Michele. La mostra fotografica e il documentario fanno parte di un grande progetto di riscoperta e valorizzazione dello stabilimento e della sua storia realizzata da Ivres, associazione veronese di documentazione, studio e ricerca, in collaborazione con altre associazioni. Il Tiberghien rappresenta un pezzo della cultura e dell’economia della città, che potrà essere riscoperto grazie al documentario «Tiberghien - Storia di una Fabbrica». •