Ritardi dei bus,
fioccano le proteste
«Colpa dei cantieri»

Un autobus Atv urbano
Un autobus Atv urbano
M.B.20.10.2019

Centinaia di proteste stanno arrivando in questi giorni all’Atv da parte di passeggeri infuriati per i ritardi degli autobus di linea. Ritardi costanti, considerevoli, irritanti. C’è chi perde l’appuntamento con il medico, chi la coincidenza con gli altri mezzi pubblici, chi rischia di perdere il treno. Il motivo? La congestione del traffico, la mancanza di corsie preferenziali, i cantieri della filovia. Una situazione che quest’anno è peggiorata nettamente.

 

«Da quando abbiamo iniziato il servizio con l’orario invernale non ce la facciamo più», dice un po’ sconsolato e un po’ arrabbiato il direttore generale di Atv Stefano Zaninelli che ha chiesto a Comune, Provincia ed ente di bacino un vertice per uscire dall’emergenza e restituire agli utenti di Atv un servizio di trasporto urbano all’altezza delle attese dei passeggeri.

 

La soluzione-tampone potrebbe essere di anticipare le partenze di 5 o 10 minuti ma questo avrebbe comunque conseguenze sulle coincidenze.

 

Primo Piano
La casa teatro della rapina (foto Marchiori)
 
 
In via Prima Traversa Spianà

Anziani legati
e rapinati
nella loro casa

Condividi la Notizia
 
Disagi e traffico dovuti alla pioggia

Cede l'asfalto
a Veronetta: caos
e allagamenti

Condividi la Notizia
1 2 3 4 5 6 >