Rissa a Porta Vescovo
Ferite tre persone
Due aggressori in fuga

24.01.2020

Sangue alla stazione di Porta Vescovo, dopo una rissa scoppiata fra cinque persone.

Dalla ricostruzione dei fatti resa dalla polizia ferroviaria, allertata da due ferrovieri, risulta che tre tunisini, seduti in sala d'aspetto e verosimilmente ubriachi, sono stati aggrediti e feriti da altre due persone, si suppone straniere, armate di una bottiglia rotta e di un coltello.

Gli aggressori sono poi fuggiti attraverso un sottopasso, facendo perdere le loro tracce.

 

LE CONSEGUENZE

I tre feriti sono stati soccorsi dal 118 e portati all’Ospedale di Borgo Trento: due di loro sono stati dimessi nel corso della notte e trattenuti in stato di fermo per l’identificazionenegli uffici della Polfer di Porta Nuova, mentre il terzo, operato per le profonde ferite riportate sul viso, è stato ricoverato: tutti sono stati sentiti nel corso della mattinata, per identificare tutti i partecipanti alla rissa.

Si attende anche il responso delle telecamere di videsorveglianza, mentre l'ufficio immigrazione è già al lavoro per verificare la regolarità della presenza in Italia dei tre feriti. 

CORRELATI
Primo Piano
 
Incidente in autostrada verso Venezia

Ribaltamento in A4
Code di 9 km
a Verona Est-Soave

Condividi la Notizia
 
L'intervento del presidente della Regione Veneto

Zaia: «Ora ogni scelta
venga avallata
dagli scienziati»

Condividi la Notizia