Nuovo autovelox,
1.088 multe in 24 ore
«Ma non è un tutor»

Paolo Mozzo 15.10.2019

Le multe calano. Ma sulla Tangenziale Nord, «la strada più pericolosa in territorio comunale», parola del comandante della Polizia municipale Luigi Altamura, si viaggia ancora a (troppo) alta velocità. Domenica, il giorno dopo l’entrata in funzione, l’obiettivo dell’autovelox fisso sul tratto in curva prima della galleria di San Massimo ha immortalato 871 automobilisti che viaggiavano oltre il limite di 70 chilometri orari. Nelle prime 24 ore erano stati 1.088; e nella fase di prova (rilievo senza sanzione) quelli dell’acceleratore «a tavoletta» sfioravano i 2mila. 

 

«Dobbiamo purtroppo fare i conti», spiega Altamura, «anche con la false notizie che viaggiano in rete e su Facebook nello specifico. Meglio chiarire: il dispositivo di controllo ora in funzione su quel tratto di Tangenziale non è un “tutor“ ma un vero e proprio autovelox, installato sulla base di un decreto prefettizio e di un’ordinanza del settore Mobilità e Traffico che ha stabilito la velocità massima». «Queste false notizie rappresentano un fatto grave, riferibile a persone individuabili, che saranno segnalate alla Procura della Repubblica», aggiunge. 

CORRELATI
1 2 3 4 5 6 >