Nuovi successi
Artiskate: doppia
vittoria agli Europei

Celebrity  e Magic Skate con le allenatrici Sabrina Scatizzi e Stefania Poli
Celebrity e Magic Skate con le allenatrici Sabrina Scatizzi e Stefania Poli
22.05.2019

Inarrestabili ed irraggiungibili. Artiskate nuovamente sul trono d’Europa del pattinaggio artistico a rotelle. In poco meno di un mese la società veronese guidata dai tecnici federali Stefania Poli e Sabrina Scatizzi ha calato un fantastico poker: dapprima i titoli italiani conquistati al Mandela Forum di Firenze, quindi i due titoli continentali vinti, al PalaBigi di Reggio Emilia.

 

Cambiano le competizioni ma non le protagoniste. Sulla pista emiliana il quartetto Celebrity capitanato da Anna Miglioranzi insieme alle compagne Irene Fattori, Giada Togni e Chiara Bertani, ha vinto la medaglia d’oro europea nella massima categoria seniores, competizione contraddistinta dai migliori atleti continentali. Le quattro "farfalle" diciannovenni cresciute in Artiskate hanno infiammato ed emozionato il folto pubblico con punteggi dal 9.3 al 9.9 raggiungendo un totale di punti 133.700 mettendo in fila i 16 quartetti in gara: al secondo posto si è classificato il connazionale Flying Girls con 124.900, al terzo lo spagnolo Foment Cadoni 124.600, quarto posto per il portogallo con Say Yes. Come a Firenze le giovani del Celebrity hanno pattinato magistralmente sulle note del nuovo programma di gara “Piano Concerto N.3, musica di Rachmaninov”, creato dall’innovativo coreografo triestino Sandro Guerra, performance di alto livello che ha valso l'Oro europeo già al secondo anno in massima categoria, una impresa incredibile, inaspettata e mai riuscita fino ad oggi nella specialità quartetti; Anna, Irene, Giada e Chiara hanno superato di ben 9 punti l’agguerrita concorrenza con una prestazione emozionante, un mix di eleganza e tecnica che ha mandato in visibilio il pubblico e riportato subito a Verona il titolo continentale.

 

Nella categoria jeunesse è stata la volta del quartetto Magic Skate a regalare il titolo europeo ad Artiskate ed al pattinaggio veronese. Martina Mannino, Michela Vesentini, Matilde Bendinelli e Nicole Corradini, di età tra i 14 ed i 16 anni, si sono confermate campionesse europee, esibendosi sulle note di un coinvolgente mambo “five, six, seven, eight….action!” coreografato dalle stesse allenatrici Sabrina Scatizzi e Stefania Poli. Le giovanissime veronesi hanno superato i 12 quartetti rivali in gara pattinando con sicurezza e maturità un programma complesso ed energico che ha ottenuto 83.900 punti e battendo così le connazionali Habibi seconde con 78.700 ed i portoghesi Roland terzi con 74.000.

 

I prossimi obiettivi? «Il calendario è fitto, nell’ordine avremo le gare di singolo a livello regionale e nazionale, l’International Skate Team Trophy di Riccione con tutte le formazioni Artiskate, ed i World Roller Games - Olimpiadi delle rotelle - dove il team Celebrity difenderà i colori “Azzurri” nella competizione più importante della stagione, in programma a Barcellona (Spagna) dall’1 al 15 luglio» spiegano Sabrina e Stefania. Grandi i festeggiamenti in Artiskate Verona per i nuovi successi continentali ottenuti: la società conta 200 tra bambini e ragazzi veronesi che si dedicano al pattinaggio artistico a rotelle, sport completo, che fonde tecnica, arte e spettacolo. «Nuovi importanti obiettivi ci attendono e bisogna rimanere concentrati» spiega il consigliere Artiskate Massimiliano Sorio «fondamentale sarà il supporto dell’amministrazione comunale di Verona sia per l'impiantistica degli allenamenti sia per individuare realtà imprenditoriali disposte a sponsorizzare i nostri atleti, eccellenze veronesi del pattinaggio artistico a rotelle, che da un decennio portano il nome di Verona nel mondo attraverso Artiskate e prestigiosi successi nazionali ed internazionali».

CORRELATI
Primo Piano
 
Incidente a Bosco Chiesanuova

Esce di strada
sul tornante
e finisce nel bosco

Condividi la Notizia
 
Preparativi per la «Traviata»

Prima in Arena:
red carpet in Bra
e piazza chiusa

Condividi la Notizia
 
Bollettino medico dell'Azienda ospedaliera

Bimba con il tetano
«È stazionaria in
terapia intensiva»

Condividi la Notizia