Gli operatori della sanità: «Disprezzo per chi è in prima linea a salvare vite»

23.05.2020

Dopo le immagini arrivate degli assembramenti in centro storico, dura presa di posizione di dirigenti, medici, infermieri e operatori sanitari dell'Ulss 9.

 

Il dg Pietro Girardi parla a nome di chi ha cercato di prevenire, di ostacolare la diffusione del virus, di curare e salvare la vita a chi si è ammalato: «Siamo rimasti attoniti davanti a comportamenti così evidentemente scriteriati, che mettono a repentaglio la salute propria e altrui a spregio anche di chi si è sforzato e tutt'ora mette a repentaglio la propria vita per salvare quella dell prossimo.

Lancio nuovamente un appello a tutti i giovani, ma a questo punto anche ai genitori dei ragazzi, affinché si rispettino le distanze e si utilizzino le mascherine», afferma Girardi.

 

Il sindaco Sboarina dopo gli assembramenti di venerdì sera ha vietato di consumare alcolici all'aperto, se non seduti al tavolino di un bar.

 

CORRELATI