Incidente di Poiano
Vittima un militare
Si cercano testimoni

I tentativi di rianimare il motociclista sono duranti una quarantina di minuti
I tentativi di rianimare il motociclista sono duranti una quarantina di minuti
 
Enrico Santi 17.06.2019

Si chiamava Alessio Maccaroni, 36 anni, romano, sottufficiale alla caserma Duca di Montorio, il motociclista che ha perso la vita ieri dopo essersi scontrato con la sua moto a Poiano contro un’automobile che lo precedeva, in fase di svolta a sinistra.

Il militare, che sembra stesse rientrando da un’escursione a Bosco Chiesanuova, stava viaggiando in sella a una motocicletta Honda Cbr. Davanti a lui un’auto Lancia Delta, alla cui guida c’era un uomo di 79 anni, in compagnia della moglie. L’anziano avrebbe riferito che stava effettuando una manovra di svolta a sinistra, dopo aver messo la freccia, per raggiungere un furgoncino, fermo su un ampio spiazzo sterrato, che pubblicizzava la vendita di frutta di stagione.  La moto è andata a sbattere contro la ruota posteriore sinistra della Lancia Delta.

L’impatto, a giudicare dai danni riportati da entrambi i mezzi, è stato violento. Il motociclista, a causa dei gravi traumi subiti, è morto dopo che i soccorritori del Suem 118, accorsi sul posto con un’ambulanza, avevano tentato a lungo, una quarantina di minuti, di rianimarlo.

 

Sul posto, supportati da una pattuglia dei carabinieri, sono giunti gli agenti del nucleo infortunistica della polizia municipale, coordinati dallo stesso comandante Luigi Altamura. 

Il 79enne, subito raggiunto dal figlio, è ora formalmente indagato per omicidio stradale ed entrambi i veicoli sono stati sottoposti a sequestro.

 

SI CERCANO TESTIMONI

È in corso di acquisizione, fa sapere una nota della Polizia Municipale il video di una dashcam che potrebbe aver ripreso lo scontro, con immagini messe a disposizione da un automobilista che questa mattina ha contattato il Comando.

La Polizia municipale invita le persone che ieri si trovavano nella zona dell'incidente e che sono in grado di fornire informazioni utili alle indagini a contattare il Nucleo Infortunistica Stradale tramite la Centrale Operativa del Comando al numero 0458078411 oppure a segnalare la propria disponibilità alla mail infortunistica@comune.verona.it per venire ricontattate.

CORRELATI
1 2 3 4 5 6 >