Spacciava in casa
eroina e cocaina,
denunciato dai vicini

Droga e contanti sequestrati allo spacciatore alle Golosine
Droga e contanti sequestrati allo spacciatore alle Golosine
07.02.2020

I residenti hanno segnalato il viavai di giovani in quel condominio di via Fratelli Morandini, alle Golosine. E ieri, nel blitz della Polizia locale, è stato arrestato lo spacciatore che viveva nell'appartamento, che ora si trova nel carcere di Montorio.

 

L'uomo, in Italia dal 2001, aveva già numerosi precedenti penali sempre per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Il giudice, al termine della direttissima, ha deciso per la misura cautelare in carcere in attesa del processo. 

 

L’indagine della Polizia locale non è stata semplice, sia perché lo spaccio avveniva al chiuso, sia per la mancanza di informazioni sullo spacciatore, che non risulta né residente né domiciliato a Verona. Nell’operazione di ieri pomeriggio è stato sequestrato quasi un etto di eroina pronta per la vendita, divisa in confezioni. Trovati anche alcuni grammi di cocaina e scatole di metadone. Sequestrati, inoltre, 170 euro probabile provento dello spaccio a domicilio.

 

Nella casa alloggiano altre persone straniere, risultate estranee alle attività criminali. Lo spaccio avveniva all’interno dell’abitazione, direttamente nella stanza dove dormiva l’uomo, ma anche sull'uscio di casa dove, quando non vi erano occhi indiscreti, i clienti attendevano le dosi vendute in pochi secondi.  Fondamentali sono state le segnalazioni dei cittadini.