Santa Lucia sotto le stelle Giochi e musica nel rione

E.G.22.08.2019

Una serata per riscoprire, valorizzare e far vivere fino a tardi il quartiere di Santa Lucia. Si chiama «Santa Lucia sotto le stelle» e propone, per questo sabato alcune manifestazioni che coinvolgeranno il rione. Dalle 18.30 a mezzanotte il centro della festa sarà piazza Martiri d’Istria e Dalmazia: lì saranno allestiti una trentina di stand, gonfiabili e tappeti elastici per bambini, punti ristoro e un palco che offrirà musica dal vivo durante tutta la serata. Saranno presenti anche le associazioni attive nel quartiere, che avranno così la possibilità di farsi conoscere, mentre gli esercizi di Santa Lucia contribuiranno ad allargare la festa anche nelle vie limitrofe. Hanno presentato l’iniziativa a Palazzo Barbieri gli assessori al decentramento Marco Padovani e al commercio e attività produttive Nicolò Zavarise, il vicepresidente di Amia Alberto Padovani e il presidente della Pro Loco di Verona Marco Rigo - anche consigliere del Gruppo Misto della Sesta circoscrizione, Borgo Venezia - con il consigliere Massimiliano Graziani. «Questa serata speciale fa parte di un ampio programma di eventi che l’Amministrazione, in collaborazione con la Pro Loco, sta attuando in tutti i quartieri», spiega Padovani. «Sono appuntamenti che piacciono molto ai residenti e alle famiglie e che fanno vivere serate di festa all’intera comunità perché sanno animare la vita dei rioni e permettono alla gente di frequentare le piazze, di stare insieme e di passare alcune ore di svago». «Coinvolgere i commercianti in queste iniziative», dice Zavarise, «significa dare un valore aggiunto alla manifestazione. Siamo abituati a vedere questo tipo di eventi in centro. Invece il nostro obiettivo è rovesciare quest’ottica per far vivere appieno i quartieri, anche grazie al supporto delle attività economiche. I negozi e gli esercizi sono, ogni giorno, i veri punti di riferimento delle nostre circoscrizioni, ne rappresentano la storia e, anche durante queste serate, sanno essere tra i protagonisti della festa». L’idea, dice Rigo della Pro Loco, «è quella di far riscoprire ai cittadini le piazze, i luoghi da vivere e i monumenti della città. In particolare puntiamo a sostenere le associazioni del territorio in modo che si impegnino ad organizzare, a loro volta, eventi e momenti d’incontro aperti a tutti».