Coltellata per
difendere la
fidanzata, assolto

I soccorsi in via Villafranca a Santa Lucia, il 3 novembre 2018
I soccorsi in via Villafranca a Santa Lucia, il 3 novembre 2018
Fabiana Marcolini14.11.2019

Quando, correndo giù per le scale, sentì le urla della sua fidanzata e, sporgendosi dalla ringhiera, notò un uomo massiccio che la sovrastava e la malmenava non riflettè. E per difenderla, per allontanare quell’uomo, gli sferrò una coltellata al petto. Tentato omicidio l’accusa per un quarantenne originario di Palermo che il 3 novembre dello scorso anno colpì l’ex fidanzato della sua compagna. Un’accusa che ieri è caduta: il giudice dell’udienza preliminare Luciano Gorra, accogliendo con tutta probabilità la versione alternativa fornita dall’imputato (difeso dall’avvocato Alberto Berardo) dopo aver riqualificato il reato in lesioni aggravate ha riconosciuto la scriminante della legittima difesa e lo ha assolto.

 

L'articolo completo su L'Arena in edicola

Primo Piano
 
Condividi la Notizia
 
Chiuso uno dei pozzi del paese

Trovati Pfas
nell'acquedotto
di Pescantina

Condividi la Notizia
 
L'incontro con i sindaci a Nogarole

Zalando cerca
personale. «Ecco
come proporsi»

Condividi la Notizia