Contesta la multa
e fa ricorso: deve
pagare 10mila euro

Avviso di autovelox (foto archivio)
Avviso di autovelox (foto archivio)
10.07.2019

Tradito dall’ombra che, come rilevò il Ctu del tribunale, era quella del cartello che avvisava gli automobilisti della presenza dell’autovelox. Solo che un signore di Mantova per non pagare una contravvenzione da 168 euro per eccesso di velocità ha chiamato in causa la Prefettura e il Comune sostenendo che il verbale fosse falso.

 

Si oppose alla multa di 168 euro e dovrà pagarne circa 10mila: i giudici della seconda sezione civile del tribunale di Verona dopo aver dichiarato il «difetto di interesse ad agire» lo hanno condannato a rifondere le spese al Comune (7.254 euro), le spese per la Ctu (altri 1.066 euro), somme alle quali si aggiunge il rimborso delle spese generali in misura del 15%. F.M.

1 2 3 4 5 6 >