Seguono un tossico Arrestano il suo pusher

07.08.2019

Se si tiene d’occhio un tossicodipendente, quasi certo è che ti porti dallo spacciatore. Da qualche giorno i militari della stazione di Ca' di David tenevano sotto controllo un cittadino tunisino di trentuno anni, domiciliato in città e con qualche precedente, ritenendo che potesse spacciare stupefacenti. Lunedì sera, i carabinieri hanno eseguito un servizio di osservazione in via Combattenti Alleati, potendo così sorprendere il sospetto nell'atto di cedere 2,5 grammi di eroina ad un giovane della zona. È pertanto scattato l'arresto è lo straniero è stato accompagnato nella camera di sicurezza del comando provinciale. Ieri mattina, il giudice ha convalidato l'arresto è disposto che lo spacciatore restasse detenuto agli arresti domiciliari in attesa del processo che si celebrerà nel prossimo mese di ottobre. L'acquirente è stato segnalato alla prefettura quale assuntore di stupefacenti.