Differenziata +31%
con i «cassonetti
intelligenti»

I «cassonetti intelligenti»
I «cassonetti intelligenti»
02.07.2020

La raccolta differenziata è aumentata del 31% da quando è partito il progetto pilota «cassonetti intelligenti» di Amia. Questo dall'avvio della sperimentazione nei territori della sesta e settima circoscrizione, a fine febbraio: lo riferisce il Comune in una nota. In poco più di quattro mesi, il dato relativo alla raccolta differenziata è passato dal 40,57 per cento al 71,5, un dato che ha superato le aspettative. Il progetto, voluto da Comune, Amia e Solori per migliorare la gestione della differenziata dei rifiuti a vantaggio del territorio, ha interessato quasi 20 mila veronesi residenti e un migliaio di attività commerciali in molte zone di Borgo Venezia e San Michele Extra.

 

Con i cassonetti di nuova generazione «ad accesso controllato», è aumentata la raccolta differenziata (rifiuto secco residuo e umido organico) e si è registrato un crollo del rifiuto secco destinato a discarica (-70%). Completamente assenti conferimenti da residenti fuori Comune. I nuovi contenitori sono infatti dotati di una tecnologia all’avanguardia che ne prevede l’apertura tramite un’App da cellulari o con una tessera personale solo dagli utenti della zona, a scapito di coloro che portavano in città i rifiuti dai paesi limitrofi.

 

Il Comune fa notare i benefici a livello ambientale e l'aspetto economico. Amia, grazie al risparmio sul conferimento in discarica potrà reinvestire somme per effettuare altri servizi a vantaggio del verde. Solori dispone di tutti gli elementi per garantire una equa ripartizione dei costi. I cittadini si vedranno personalizzare la tariffa all'effettiva quantità di rifiuti prodotti, senza aumenti in bolletta. Ora si punta ad ampliare il progetto su tutto il territorio comunale. Per il sindaco Federico Sboarina, oggi in piazza del Popolo a San Michele per presentare i risultati del progetto, si tratta di «una sfida vinta, all’insegna della tutela ambientale, del decoro, della tecnologia e dell’efficientamento del servizio. Verrà potenziato il più possibile, su tutto il territorio».