Strage di ragazzi
a Bonavigo: due
di loro erano sorelle

L'incidente di Bonavigo (Diennefoto)
L'incidente di Bonavigo (Diennefoto)
Francesco Scuderi07.12.2019

Terribile incidente, alle 13.20, a Bonavigo, in località Pilastro. Un'auto - per cause in corso di accertamento - ha sbattuto violentemente contro il muretto di cinta di una azienda. I tre occupanti del veicolo sono morti sul posto. Le vittime sono due sorelle, di 15 e 20 anni, e il fidanzato della maggiore di soli 23 anni: tutti e tre di Ronco all'Adige.

 

Sul posto i carabinieri del nucleo radiomobile di Legnago, la polizia locale Adige Guà e i vigili del fuoco che - intervenuti con due mezzi e sette uomini -  hanno lavorato a lungo per estrarre i corpi dei ragazzi da quel che restava della vettura. Da una primissima ricostruzione, sembra che l'auto, una Fiat Multipla,   provenisse da Minerbe e viaggiasse in direzione Albaredo quando ha sbandato, subito dopo una curva, finendo tra un albero e il muro di recinzione di una ditta. La strada è stata chiusa.

 

AGGIORNAMENTO ORE 19.30

I carabinieri hanno diffuso le generalità della vittime: si tratta di Luca Verdolin, 23enne nato a Verona e residente a Ronco all'Adige, e di Francesca e Chiara Mercurio, sorelle di 20 e 15 anni, entrambe nate a Napoli e residenti a Ronco.

 

 

Incidente a Bonavigo (Diennefoto)

 

 
CORRELATI
Primo Piano
La senatrice Liliana Segre
 
La senatrice contro decisione di Verona

Segre: «Via Almirante
incompatibile con
mia cittadinanza»

Condividi la Notizia
 
Relazione semestrale - VIDEO

Dalla Dia nuovo
allarme mafie
a Verona

Condividi la Notizia
 
Condividi la Notizia