Si scontrano un’auto e un furgone
Cinque feriti e disagi per la viabilità

Incidente in Transpolesana (Diennefoto)
Incidente in Transpolesana (Diennefoto)
Fabio Tomelleri29.05.2020

Violento scontro tra un’auto e un furgone nel tardo pomeriggio di ieri sulla Transpolesana.

 

Cinque persone sono rimaste ferite nella carambola che, tra Roverchiara e San Pietro di Morubio, ha coinvolto una Mini Cooper ed un furgone Fiat Doblò dell’Associazione volontari polesani di Castelmassa (Rovigo) adibito al trasporto di malati.

 

Ad avere la peggio è stata la 78enne che era trasportata dal mezzo del sodalizio polesano, che nell’impatto è stata sbalzata fuori dall’abitacolo. A causa delle numerose ferite riportate, anche se non correva pericolo di vita, è stata trasportata a bordo dell’elisoccorso di Verona Emergenza all’ospedale veronese di Borgo Trento.

 

Secondo una prima ricostruzione al vaglio della Polstrada del distaccamento di Legnago, intervenuta sul posto con due pattuglie, mancavano pochi minuti alle 17 quando una Mini Cooper, condotta da una  20enne di San Pietro di Morubio, mentre stava viaggiando lungo la corsia di sorpasso in direzione di Rovigo, poco dopo l’uscita di Roverchiara sud, è entrata in contatto lateralmente con il furgone dell’associazione di volontariato.

 

Il mezzo, guidato da un uomo di 62 anni, precedeva la macchina lungo la stessa direttrice di marcia. Dopo il violento urto, che ha fatto volare oltre lo spartitraffico centrale alcuni frammenti dei due veicoli colpendo un Doblò che viaggiava nell’opposto senso di marcia, la Mini Cooper e il furgone sono usciti di strada piombando nella scarpata laterale.

 

Feriti la 78enne di Castelmassa (Rovigo) che viaggiava sul Doblò, ma anche l’autista, un accompagnatore e il figlio che viaggiavano con lei. Diverse fratture anche per la giovane alla guida della Mini.