In teatro il premio internazionale «Gaetano Zinetti»

RI.MI.22.09.2019

Alla ventiquattresima edizione del «Premio Internazionale di musica Gaetano Zinetti» hanno partecipato 111 artisti, provenienti da tutto il mondo. La finale della manifestazione, organizzata dal Comune con l’Accademia Discanto, si terrà oggi, alle 20.30, al Teatro Zinetti dove si esibiranno i vincitori delle categorie solisti e ensemble. Nei giorni scorsi la giuria, composta da Isabelle Carton, Federico Gianello, Matteo Marabini, Elena Semenova e Igino Semprebon, ha esaminato le qualità degli artisti, molte alte, provenienti da Armenia, Austria, Bielorussia, Brasile, Cina, Colombia, Corea del sud, Croazia, Francia, Germania, Giappone, Italia, Lituania, Lussemburgo, Messico, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, Russia, Spagna, Stati Uniti, Svizzera e Ucraina. Un compito non facile, vista l’elevata preparazione di musicisti e cantanti in gara. Usate anche le videoregistrazioni per permettere ai musicisti di Paesi lontani di poter partecipare. Solo i finalisti, quindi, sono stati convocati a Sanguinetto per oggi e, nella rosa dei migliori, saranno scelti coloro da premiare nelle categorie solisti e ensemble. Quest’anno, poi, il Premio Zinetti ha ricevuto il patrocinio della rappresentanza in Italia della Commissione Europea e la medaglia del Senato della Repubblica per il più giovane finalista. A contendersi i premi in palio del concorso internazionale saranno 22 solisti e 11 ensemble che hanno superato brillantemente le semifinali e aspirano ad emergere nel difficile mondo artistico della musica classica. Nelle ultime edizioni, a farla da padroni sono stati gli artisti provenienti dai paesi dell’estremo oriente, come Corea e Giappone, che hanno dimostrato alla giuria di avere una grande padronanza musicale. •