Gli operai della Unilever al giuramento del sindaco

Il sindaco Daniele Fraccaroli nella serata di insediamento DIENNE FOTO
Il sindaco Daniele Fraccaroli nella serata di insediamento DIENNE FOTO
Riccardo Mirandola 23.06.2019

Il sindaco Daniele Fraccaroli ha giurato davanti a un pubblico numeroso, nel teatro Zinetti di Sanguinetto. Il primo cittadino ha poi provveduto a presentare ufficialmente la sua squadra di assessori i cui nomi e incarichi erano già stati comunque divulgati all’indomani delle elezioni del 26 maggio scorso. Il ruolo di vice sindaco sarà ricoperto da Antonio Comunian, con le deleghe ai Lavori pubblici e all’edilizia privata. Denise Passilongo sarà invece l’assessore alla Cultura e alle attività produttive mentre Lisa Baldi si occuperà di Istruzione e di scuola. Per Matteo Rossini, infine, sono previsti gli incarichi ai Servizi sociali, sport e sicurezza. La minoranza di centro destra, capeggiata da Katy Ferrigato, ha subito cercato di mettere in difficoltà la nuova maggioranza chiedendo lumi al sindaco Fraccaroli sui motivi che hanno portato a nominare Comunian vice sindaco al posto di Rossini che aveva ottenuto un numero maggiore di preferenze. Fraccaroli ha tagliato corto sull’argomento, spiegando che la scelta degli assessori e del vice sono di sua esclusiva competenza. La nuova maggioranza si ritroverà subito sul piatto lo scottante argomento della crisi all’Unilever, l’azienda con 76 dipendenti a rischio licenziamento. «Siamo in contatto con l’azienda», ha informato il sindaco, «speriamo che questo problema si possa risolvere in modo positivo, anche se la multinazionale sembra intenzionata a proseguire nel suo progetto di delocalizzazione all’estero». Al teatro Zinetti era infatti presente anche una folta delegazione di operai che temono di perdere il proprio lavoro e, per loro, il consigliere di minoranza Massimiliano Zuliani (di Progetto Nazionale) ha chiesto un minuto di silenzio, destando l’ilarità del primo cittadino e di alcuni presenti. «Per fortuna», ha sorriso Fraccaroli, «i dipendenti Unilever sono tutti vivi. Un minuto di silenzio di solito si applica per persone che sono defunte, come il nostro concittadino Enrico Nascimbeni». Altro argomento che sarà oggetto di discussione nei prossimi mesi sarà il progetto per il nuovo polo scolastico che costerà oltre 21 milioni di euro. Una somma, questa, che difficilmente il Comune potrà sborsare, a meno che non arrivino cospicui contributi pubblici. Chi comunque si aspettava fuoco e fiamme tra la minoranza e il nuovo sindaco è rimasto deluso. I toni della discussione tra i due schieramenti sono stati infatti molto pacati per l’intera durata del Consiglio comunale, segno che il clima infuocato registrato durante la campagna elettorale ha forse già ceduto il posto alla normale dialettica politica. •

Primo Piano
Operazioni recupero salma nel porto a Bardolino (Joppi)
 
A Bardolino, corpo senza vita in acqua

Soffoca la moglie
malata e si suicida
Recuperato nel lago

Condividi la Notizia
 
Un centinaio di persone a terra

Stop al treno
affollato, caos
a Porta Vescovo

Condividi la Notizia
 
I dati dei contagi sono incoraggianti

Riapertura totale
del Paese
dal 3 giugno

Condividi la Notizia